Crudo e vivo: step #3

Continuiamo l'approfondimento per entrare nel mondo del Crudismo

Abbiamo già fatto insieme un bel pezzetto di strada. Ci siamo liberati piano piano degli alimenti di origine animale e abbiamo imparato ad ascoltare il nostro corpo, che ci chiede cibi sani e naturali, che si digeriscano facilmente, che sappiano darci le sostanze di cui abbiamo bisogno ed i giusti nutrienti senza appesantirci e costringere i nostri organi ad un super lavoro, che sovraccarica mente e corpo.

E adesso dicci: come ti senti? 

Non c’è confronto rispetto a prima: avrai maggiore energia e riuscirai a gestire meglio la fatica; il tuo sonno sarà più sereno e costante; la tua salute ne avrà giovato e sicuramente avrai potuto apprezzare stati di benessere forse mai provati prima.

Ma quello che abbiamo fatto fino ad oggi è solo una parte di strada: quella che ci ha condotto all’alimentazione sana.

C’è ancora un altro gradino che dobbiamo fare, anzi...altri piccoli gradini: quelli che ci condurranno a una dieta prevalentemente cruda!

Perché ti starai chiedendo. La risposta è molto semplice. La cottura ha degli effetti negativi sui cibi, anche su quelli vegetali, perché ne modifica le molecole e fa si che alcune importantissime virtù vadano perse.

Ecco perché è importante consumare più cibi possibili crudi, così come li troviamo in natura: è l’unico modo per godere a pieno di tutti i benefici che Madre Natura ci mette a disposizione!

Lo so, quando siamo in inverno pensare di rinunciare alle zuppe calde, alle verdure cotte e ad altre cose di questo tipo ti sembra impossibile. Niente paura, come sempre quello che ti proponiamo non è un cambio radicale e repentino, ma un passaggio. Tutto si fa con la dovuta calma, dando tempo al nostro organismo ma anche alla nostra mente di assimilare il cambiamento e di comprendere che stiamo intraprendendo una strada migliore.

Nessuno ti chiede di smettere di cuocere dall’oggi al domani. E se non vorrai, non dovrai neanche mai farlo! Il nostro consiglio è quello di arrivare alla fine ad un’alimentazione totalmente raw; ma già essere crudisti per il 70/80% dei cibi è un ottimo risultato. E comunque, si inizia piano piano: sarà poi il tuo corpo ad indicarti fino a dove spingerti!

Come fare allora per iniziare la seconda parte del cammino, quello verso il crudo? Con un primo, piccolo passo: scegli un giorno della settimana nel quale la tua alimentazione sarà basata, dalla colazione alla cena, solo su cibi crudi! 

Informati, leggi, trova delle ricette, sperimenta e scopri cosa ti piace di più! Vedrai che in un attimo, avrai tu voglia di mangiare più spesso crudo: non sarà più un obiettivo che devi porti e una ‘regola’ che vuoi rispettare, ma sarà assolutamente naturale, perché siamo portati a ricercare ciò che ci fa bene. E se ascoltiamo il nostro corpo, beh l’alimentazione raw è di certo la risposta!

Un consiglio: nel prepararti alla sperimentazione di ‘un giorno da crudista’ cerca di darti una forte motivazione. Non dimenticare mai che il pensiero è forse il nostro alleato migliore: la convinzione è la spinta che ci fa raggiungere l’obiettivo che ci siamo posti. Pensa al tuo benessere, abbi fiducia nella potenza di un’alimentazione naturale, che segue i principi della natura e che evita quanto più possibile di interferire con questa forza motrice. Nel momento stesso in cui affermi con sicurezza la tua intenzione, avrai già fatto più di metà del lavoro! E non scoraggiarti se all’inizio magari fai un po’ di fatica ad abituarti: il cambiamento non è mai una cosa del tutto semplice, specie quando si va contro a quelle che sono le consuetudini con le quali si convive da sempre. 

Inizia con un giorno. Godi di quel giorno. Scopri cosa ti da maggior piacere. Assapora le sensazioni che il tuo corpo ti restituirà.
Un altro passo verso il benessere, è compiuto!

Crudo Style

CrudoStyle è dal 2014 il primo magazine in Italia ad aver introdotto la cultura e l'informazione sul crudismo o raw, uno stile alimentare sano e gustoso

Sito web: www.crudostyle.com

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.