You are here:Home>Benessere>Alimentazione>Le preziose qualità di Acqua Plose a Biosalus

Le preziose qualità di Acqua Plose a Biosalus

Intervista al dott. Andreas Fellin, vicepresidente di Fonte Plose S.p.a.

I partecipanti di Biosalus incontrano Fonte Plose in prima fila in qualità di partmer fin dalle prime edizioni della manifestazione di Urbino. Raccontiamo a chi invece ancora non la conosce la vostra realtà...
Chi è Fonte Plose e com’è nata la collaborazione con l’Istituto di Medicina Naturale?

Fonte Plose è un’azienda familiare nata negli anni ‘50 quando mio nonno scoprì le straordinarie proprietà dell’acqua che sgorgava dalla sorgente a pochi passi dalla sua casa di villeggiatura, a 1.870m. sul Monte Plose, in Alto Adige. Da allora la nostra famiglia ha intrapreso l’attività di imbottigliamento e distribuzione di Acqua Plose, dapprima a livello locale fino ad arrivare a servire oggi il territorio nazionale e l’estero.
La nostra mission, forte della tradizione altoatesina legata a materie prime genuine e natura incontaminata, è quella di poter mettere a disposizione delle persone prodotti naturali e di qualità, contribuendo al loro benessere quotidiano attraverso le nostre bevande (nella nostra offerta abbiamo anche un’eccellente selezione di succhi, nettari e thè freddi biologici) ma anche promuovendo stili di vita sani e alimentazione bilanciata. A partire dall’acqua che assumiamo ogni giorno, elemento fondamentale per il nostro benessere generale.
Ecco perché Plose condivide anche i valori del mondo della Medicina Naturale, il cui incontro è nato grazie all’Istituto di Medicina Naturale, conosciuto anni fa e di cui abbiamo apprezzato il lavoro di ricerca e divulgazione, decidendo così di avviare una collaborazione che contribuisce all’attività della scuola, incluso l’evento BioSalus.

Quali sono dunque le caratteristiche di Acqua Plose che la rendono così speciale e apprezzata dagli intenditori?

Per prima cosa tengo a sottolineare che l’acqua, in generale, è la componente principale del corpo umano: mediamente un adulto è composto tra il 60 e il 70% di acqua, percentuale che aumenta nei bambini e diminuisce negli anziani. Questo dovrebbe essere il primo fattore a spingere tutti noi a prestare maggiore attenzione alla quantità e la qualità di acqua che introduciamo nel nostro corpo. È utile saper leggere l’etichetta di un’acqua minerale, con la stessa attenzione che si presta alle etichette degli altri alimenti.
L’analisi delle sostanze presenti nell’acqua è fondamentale per valutarne la qualità e Acqua Plose presenta valori oggettivamente eccellenti: con un residuo fisso di soli 22,0 mg/l e una durezza bassissima (1,2 F) è una delle acque più pure e leggere al mondo, e il suo valore pH di 6,6 la rende ideale per essere assimilata dal corpo umano. Rispetto alla media delle acque in commercio, inoltre, vanta un contenuto di ossigeno molto alto, pari a circa 10 mg/l e un valore minimo di sodio (1,2 mg/l), è quasi priva di nitrati e non vi è presenza di nitriti.
Vista l’unicità e l’elevata qualità di quest’acqua, Fonte Plose non contempla l’imbottigliamento in plastica, ma produce unicamente bottiglie in vetro utili per mantenere integre le caratteristiche e la purezza dell’acqua stessa.
Sono queste caratteristiche che hanno avvicinato ad Acqua Plose l’Istituto di Medicina Naturale ma anche la FIAMO – Federazione Italiana delle Associazioni e dei Medici Omeopati. Nella medicina omeopatica è fondamentale la purezza dell’acqua e Plose è stata selezionata come la migliore per l’assunzione dei rimedi omeopatici e quale acqua per tutti i giorni.
Parliamo di medicina ma anche di sport: per fare un esempio cito la disciplina dello yoga che suggerisce di bere acqua pura e leggera per idratare, dissetare e trarre il massimo beneficio dalla pratica. Chi pratica yoga sceglie preferibilmente un’acqua dal residuo fisso molto basso, un pH neutro e con una temperatura alla sorgente quanto minore possibile, segno di purezza e incontaminazione del benefico liquido.

A proposito di imbottigliamento in vetro, parliamo di sostenibilità di Fonte Plose. Il tema del ritorno al vetro e degli effetti dannosi dell’eccessivo consumo di plastica è molto attuale, voi da quando avete fatto la scelta di imbottigliare in vetro?

Abbiamo imbottigliato in vetro la prima goccia di Acqua Plose e così abbiamo continuato a fare fino ad oggi, in modo esclusivo e rigoroso. Promuoviamo costantemente l’efficacia di questo materiale e in particolare sosteniamo e incentiviamo la pratica del vetro a rendere, nei locali e ristoranti ma anche nei confronti dei consumatori privati, per cui abbiamo attivato in quasi tutta Italia una rete di distribuzione a domicilio. La nostra è una scelta di qualità, più igienica e a favore dell’ambiente. Sono in vetro tutti i nostri prodotti, inclusi quindi, oltre ad Acqua Plose, i succhi e nettari BioPlose e i thè freddi bio della Tea Collection BioPlose. I nostri clienti ci apprezzano anche per questo.
Il nostro impegno a favore dell’ambiente ovviamente non si ferma qui: la nostra è un’azienda che rispetta il territorio e le montagne circostanti, che poi sono alla base di tutto ciò che facciamo, la natura e le persone.
Utilizziamo energia da fonti rinnovabili e periodicamente aggiorniamo il nostro sistema di produzione e distribuzione per adottare tecnologie sempre più eco-compatibili. Nella realizzazione dei nostri prodotti a supporto della vendita utilizziamo materiali quanto più naturali ed ecologici possibili, e in azienda vi è particolare attenzione alla raccolta differenziata negli uffici e in produzione.

Per saperne di più e per trovare il distributore della propria zona visita il sito www.acquaplose.comwww.acquaplose.com

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.