fbpx
You are here:Home>Medicina Naturale>Olii Essenziali>Applicazioni degli oli essenziali
Ragù di seitan e gomasio

Ragù di seitan e gomasio

Per chi non lo conosce il seitan è un prodotto derivato della farina di frumento dove attraverso un processo di filtraggio ad acqua calda viene separata la parte glutinosa. Grazie al carico proteico derivato dal glutine è il prodotto più utilizzato come sostitutivo della carne nelle diete vegane e vegetariane. Dal momento che il seitan è carente di alcuni amminoacidi essenziali deve essere accompagnato (almeno nell’arco della giornata) da altri alimenti proteici come i legumi. Inoltre non contiene nemmeno vitamina B12 (Alimenti ricchi di vitamina B12 come si sa è la carne rossa, il rosso d’uovo ed i formaggi) pertanto si consiglia l’assunzione di integratori mirati qualora si intraprenda una dieta vegana. Carenze di vitamina B12 sono molto importanti e non vanno sottovalutate infatti può provocare gravi forme di anemie. In commercio comunque si trovano numerosi integratori per ovviare a questa mancanza, un esempio è l’alga spirulina e la Klamat.

Il termine “seitan” venne coniato dal macrobiotico Oshawa che tradotto in giapponese significa proprio “proteina”. Anche se non è un prodotto adatto a chi ha intolleranze al glutine e celiachia va sottolineato che il seitan è povero di grassi saturi e non contiene colesterolo.

In questa ricetta proponiamo delle linguine al ragù di seitan e gomasio.

In commercio si riescono a trovare tante varianti di gomasio ma si può preparare facilmente in casa: si tostano in padella a fuoco lento i semi di sesamo, precedentemente lavati e scolati con un colino, aggiungendo qualche granello di sale marino integrale grosso, è necessario girare in continuazione facendo attenzione a non bruciali, dopo circa 10 minuti i semi inizieranno a scoppiettare e saranno pronti per essere pestati. Normalmente per quest’ultima fase vengono utilizzati due attrezzi chiamati Suribachi (mortaio) e Surikogi (pestello).
Il gomasio, essendo molto saporito, consente di limitare l’uso del sale mantenendo sotto controllo la pressione sanguigna, inoltre è ricco di sali minerali quindi è considerato un potente remineralizzante prevenendo così l’osteoporosi, ed è una buona fonte di ferro, se usato quotidianamente aiuta a ripristinare i livelli in caso di anemie. In questa ricetta, dal momento che vengono utilizzati prodotti saporiti come salsa di soia e gomasio, potreste limitare l’uso del sale da cucina ed ottenere comunque un piatto saporito e gratificante.

Ricetta per 4 persone

Ingredienti

  • 360 gr di linguine
  • 150 gr di seitan
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • 1 cucchiaio di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di concentrato di pomodoro
  • Sale q.b.
  • Olio evo q.b.

Per la decorazione

  • Prezzemolo fresco tritato
  • Gomasio q.b.

Procedimento:
Utilizzando un frullatore tritare finemente la carota, la cipolla ed il sedano. Far rosolare in padella il composto appena ottenuto con dell’olio evo per circa 5 minuti.

Riutilizzare il frullatore per tritare finemente il seitan da solo. Inizierà ad avere le sembianze di carne macinata. Aggiungere il seitan tritato in padella, poi la soia ed il concentrato di pomodoro.

Lasciar cuocere per circa 10/15 minuti finché il composto non si sarà amalgamato e le verdure non saranno completamente cotte.

Cuocere la pasta in abbondante acqua salata, scolare e condire con il ragù.

Servire con prezzemolo fresco tritato e una spolverata di gomasio.

Buon Appetito!

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.