Un Semplice schema nutrizionale

Un Semplice schema nutrizionale

Dopo questa lettura vorrei proporre uno schema nutrizionale semplice, facile da seguire, a cui tutti possano avvicinarsi.

 

Associate tranquillamente integratori alimentari a piacimento, magari con le caratteristiche a cui ho fatto cenno precedentemente; aggiungete a questo una regolare attività fisica ed anche, magari, dei prodotti naturali sotto forma di creme o gel conteneti sostanze naturali (Ginkgo, Ippocastano, Rusco, etc.) che vi aiutino a combattere gli inestetismi collegati al sovrappeso che assillano, soprattutto, le donne.

Proviamo allora a star bene mangiando sano: perdere peso sarà il piacevole effetto collaterale di questa alimentazione quotidiana.

Colazione

Preferire tè verde, orzo, yogurt di soia con cereali o 2 gallette di riso con marmellata al succo di mela o fruttosio. Spremuta di frutta fresca. Yogurt al latte non più di 2 volte a settimana e non quando si mangia formaggio a cena.

Spuntino del mattino

Uno o due frutti, preferendo quelli di stagione ed evitando possibilmente banane, fichi, cachi, uva.

Pranzo

Antipasto di verdure crude o cotte a volontà, evitando le patate ed usando saltuariamente il pomodoro e le altre solanacee (peperone, melanzana). Pasta o riso (anche 150 g.) evitando di esagerare con il condimento ed evitando sughi con carne di suino; non aggiungere mai il formaggio. Secondo piatto di verdure cotte o crude a volontà come per l'antipasto.

Spuntino pomeridiano

Uno o due frutti, preferendo quelli di stagione ed evitando possibilmente banane, fichi, cachi, uva.

Cena

Antipasto di verdure crude o cotte a volontà, evitando le patate ed usando saltuariamente il pomodoro e le altre solanacee. Carne bianca o rossa e pesce a volontà, cotti al forno, alla piastra od al vapore; prosciutto crudo una volta a settimana, come il formaggio, preferendo ricotta, feta o pecorino, seitan, tofu o legumi. Secondo di verdure cotte o crude a volontà, come per l'antipasto.

Condimenti e dolcificanti

Usare olio extravergine di oliva, aceto (poco), succo di limone. Evitare burro, panna ed altri grassi animali. Preferire il fruttosio allo zucchero ed al miele.

Dopo cena

Assumere soltanto della verdura cruda o cotta. Alternative È possibile sostituire a pranzo gli alimenti con uno schema simile a quello della cena ma non più di due volte a settimana. Mai il contrario!

Cibi da evitare

Formaggi grassi, insaccati, salumi, cibi fritti, zucchero raffinato, pizza, crackers, fette biscottate, grissini, caffè, cappuccino, alcol, tè nero, pomodoro, peperone, melanzana, patata, pane non integrale, primi piatti molto conditi.

Raccomandazioni

Bere quotidianamente almeno due litri di acqua al giorno, utilizzare regolarmente drenanti per i nostri organi emuntori.


Le indicazioni di massima riportate nella rubrica, estratte dalla letteratura specialistica del settore, hanno uno scopo puramente informativo e divulgativo: non intendono in nessun modo fornire suggerimenti per l'autocura.

Dr. Raffaele Pastore

Medico chirurgo, esperto di medicina integrata, riceve presso il Polo di Medicina Integrata di Urbino

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.