You are here:Home>Benessere>Ambiente>"Friday for Future": venerdì 15 marzo si sciopera per il Clima

"Friday for Future": venerdì 15 marzo si sciopera per il Clima

La campagna di Greta Thunberg diventa un evento mondiale

Venerdì 15 marzo i ragazzi di tutto il mondo sono chiamati ad aderire allo sciopero mondiale per il futuro promosso da Greta Thunberg: il Global Strike For Future
Uno “sciopero bianco”, per chiedere ai governi di agire per fermare i mutamenti climatici. L’appello è stato lanciato dalla sedicenne svedese Greta Thunberg, ormai la voce della lotta al cambiamento climatico

Greta ha iniziato a protestare dall’agosto del 2018 scegliendo di non andare più a scuola e manifestando seduta davanti al Parlamento del suo Paese durante l’orario scolastico. Ha continuato a manifestare ogni venerdì, una protesta pacifica ma di grandissima forza. Il gesto di questa adolescente ha, infatti, attirato l’attenzione di tutto il mondo. 

Alla conferenza dell’ONU sul clima Greta davanti ai leader mondiali ha evidenziato che nessuno è troppo piccolo per fare la differenza.

“Se alcuni ragazzi decidono di manifestare dopo la scuola, immaginate cosa potremmo fare tutti insieme, se solo lo volessimo veramente. Ma per fare ciò dobbiamo parlare chiaramente, non importa quanto questo possa risultare scomodo. Voi parlate solo di una crescita senza fine in riferimento alla green economy, perché avete paura di diventare impopolari. (…) Ma non mi importa risultare impopolare, mi importa della giustizia climatica e di un pianeta vivibile. Nel 2078 festeggerò il mio 75esimo compleanno. Se avrò dei bambini probabilmente un giorno mi faranno domande su di voi. Forse mi chiederanno come mai non avete fatto niente quando era ancora il tempo di agire. Voi dite di amare i vostri figli sopra ogni cosa, ma state rubando loro il futuro davanti agli occhi”.

Contrastare i mutamenti climatici è attualmente la sfida più grande che abbiamo davanti. La risposta dei governi e dei politici a questa emergenza è ancora troppo debole e inefficace. Occorre che i Governi agiscano e molto in fretta, non c’è più tempo, occorrono strategie e misure coordinate tra i vari Paesi.

Tutti noi possiamo fare qualcosa perché la voce di Greta non resti una voce fuori dal coro ma la richiesta di tutti coloro che credono nella reale necessità ed urgenza di un cambio di rotta a livello planetario.

Per informazioni e approfondimenti di seguito il link alla piattaforma internazionale https://fridaysforfuture.org dove trovare anche la mappa delle località che aderiscono all'iniziativa.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.