fbpx
You are here:Home>Medicina Naturale>Riflessologia>Autotrattamento personalizzato di riflessologia plantare
Autotrattamento personalizzato di riflessologia plantare

Autotrattamento personalizzato di riflessologia plantare

Come, quando e a chi è utile

La Riflessologia Plantare è una tecnica millenaria, che ancora oggi viene utilizzata per mantenere o riacquistare l’equilibrio psico-fisico.
Nei tempi antichi, l’autotrattamento riflessologico era un prezioso strumento per capire come l’ organismo rispondeva agli stimoli interni ed esterni.
L’individuo era responsabile del suo stato di salute e questo lo portava a una profonda concezione di sé.
Efficace metodo d’indagine, la Riflessologia Plantare lavora su segnali periferici che permettono di evidenziare la presenza di uno squilibrio, ancor prima che si manifesti. Si lavora quindi sempre su realtà presenti e non su interpretazioni.

Come funziona l’autotrattamento

Durante l’autotrattamento, attraverso la manipolazione di zone riflesse, si ha la possibilità di inviare impulsi ai rispettivi organi e apparati attraverso il sistema nervoso, attivando una comunicazione bidirezionale che a sua volta produrrà risposte fisiologiche ed emozionali.
Recenti studi scientifici nel campo della psico-neuro-endocrino-immunologia (PNEI) mostrano le connessioni e le comunicazioni bidirezionali che si attivano tra i diversi apparati e il cervello. Queso ci suggerisce una concezione dell’essere umano come un'unità strutturata e interconnessa in cui i sistemi psichici e biologici si condizionano reciprocamente. In sostanza, agendo su di un sistema agiremo di conseguenza sugli altri.

La funzione del naturopata

Attraverso la Consulenza Naturopatica e l’autotrattamento riflessologico guidato sapientemente da un p rofessionista qualificato , potrai acquisire nozioni, ricevere consigli personalizzati per un adeguato stile di vita, scoprire punti e zone da trattare con schede tecniche mirate che ti guideranno durante la stimolazione. A ogni autotrattamento dovrai inviare un mini-video per ricevere un feedback dal professionista: questo ti permetterà di eseguire correttamente il percorso del trattamento, per migliorare il tuo stato di benessere. A pprenderai le tecniche, le strategie e i consigli personalizzati per te.
La digitopressione di specifiche zone e punti riflessi nel piede attiverà una connessione attraverso il sistema nervoso periferico verso il sistema nervoso centrale, il nostro cervello, che, a sua volta, elaborerà il messaggio e lo invierà a organi e apparati interni. Il punto o la zona riflessa interessata dolorante o in tensione ci indicherà il percorso da seguire, e trattamento dopo trattamento percepirai cambiamenti a livello del tessuto cutaneo nelle zone trattate, fino al raggiungimento del benessere desiderato. Grazie all’autotrattamento, riuscirai autonomamente a normalizzare le zone riflesse dolorose, così che gli organi corrispondenti, tessuti e sistemi potranno di nuovo assolvere la loro specifica funzione.

A cosa serve e a chi è rivolto

L’autotrattamento riflessologico invita la persona a prendere consapevolezza del proprio corpo. Permette di percepire cambiamenti sia a livello fisico che emotivo, portando ciascuno a soffermarsi sull’ascolto di sé e dei messaggi che il suo corpo gli invia, e diventando egli stesso artefice della sua salute e dei suoi miglioramenti. Ciascuno potrà così alleviare problematiche all’apparato digestivo come disbiosi, candidosi, stipsi; o dell l’apparato genito-urinario, come cistiti, regolazione del ciclo femminile , problematiche prostatiche, candidosi, leucorrea, vaginiti, ma altri disturbi come i comuni mal di testa, l’insonnia, l’ansia e i piccoli dolori articolari.

riflessologia plantare

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.