You are here:Home>Benessere>Cosmesi>L'uso cosmetico degli oli vegetali

L'uso cosmetico degli oli vegetali

Annalisa Gatti 415 Cosmesi

Ingredienti naturali per nutrire e pulire la pelle

Cosa c’è di più sicuro di un olio cosmetico di origine naturale da utilizzare per il corpo?

Oli da massaggio, per la pulizia del corpo, da miscelare negli scrub, sicuri e di facile utilizzo sono tra i principali ingredienti della cosmesi naturale.

Un buon olio, ottenuto dalla spremitura a freddo di un frutto o seme, senza profumazione e conservanti aggiunti, ha molteplici utilizzi nella cosmesi quotidiana.

Gli oli si sa, sono perfetti per i massaggi viso e corpo. Dal classico olio di mandorle, per pelle secche che si desquamano, al più raffinato olio di argan, per pelli mature che mostrano i segni delle prime rughe. Ciascuno ha le sue proprietà e caratteristiche di spalmabilità.

Ma che ne dite di utilizzare gli oli anche per per pulire la pelle?

Gli oli per la pulizia della pelle

Messa qualche goccia su un pad struccante, magari di cotone lavabile, l’olio di cocco elimina tutte le tacce di trucco che hanno resistito alle nostre impegnative giornate.

Fino a pochi decenni fa, per la pulizia del corpo tradizionalmente si usava l’olio di mandorle. Ma anche un buon olio di oliva può andar bene.

Anche gli scrub della cosmesi ecobio sono a base oleosa: zucchero o sale sono mescolati a oli e altri ingredienti naturali per eliminare le impurità della pelle. Così come i saponi artigianali hanno come ingredienti principali uno o più oli cosmetici.

Ottimi risultati nella cura della pelle e della bellezza si ottengono con l'olio ricavato dai semi di girasole e dalle olive: puliscono, hanno un'azione emoliente e sono adatti a tutti i tipi di pelle.

Gli oli vegetali vengono impiegati anche per il trattamento di pelle e capelli, ciascuno con la sua parte insaponificabile, quella che meglio penetra nel derma, ricca di principi attivi, che caratterizzano e differenziano gli oli tra loro.

Gli oli anti-age e ristrutturanti

L’olio di argan è tra quelli con maggiore azione ristrutturante, efficace soprattutto per la pelle soggetta a rughe.

L’olio di germe di grano è più adatto alle pelli spente e poco luminose, il suo utilizzo dona elasticità alla pelle, prevenendone l'invecchiamento. Mentre quello di nocciolo è indicato per le pelli giovani, contiene la vitamina A che è un antiossidante naturale.

Tra le novità, quello di vinaccioli, ricavato dai resti della vinificazione, è ricco di omega-3 e di facile assorbimento cutaneo. Idratante, rallenta l’invecchiamento della pelle.

Neem e macadamia sono tra i più conosciuti provenienti dall’oriente, dall’India il primo e dall’Australia il secondo. Entrambi molto densi, il primo ha particolari funzioni antisettiche. L’olio di macadamia è uno tra i più sebosimili, penetra facilmente e lascia la pelle morbida senza ungerla; ha forti proprietà ristrutturanti, oltre che essere nutriente per pelli secche e mature.

Perfetto per le pelli mature e che tendono all'arrossamento è l'olio di Rosa Mosqueta, la sua azione anti-età è un alleato prezioso per le nostre pelli.

Per un utilizzo corretto degli oli, è importante sfatare il mito secondo cui più sono densi, meno penetrano nella pelle. Infatti un olio può essere molto denso, ma lasciarsi spalmare facilmente ed essere assorbito altrettanto facilmente dalla pelle; altri oli cosiddetti leggeri, invece, possono poi rendere la pelle grassa dopo qualche ora dall’applicazione.

Il consiglio da seguire è quello di cercare l’olio più adatto alla propria pelle, in base alla necessità del momento. È anche indispensabile alternare l’utilizzo dei differenti oli vegetali, in base al sebo che la nostra pelle produce in un determinato periodo.

Per esempio, d'inverno, quando la pelle è più secca, possono essere utilizzati oli più ristrutturanti, come il macadamia, l'olio di argan e l'olio di oliva.

Vinaccioli, nocciolo e mandorle, sono più adatti per un utilizzo estivo, quando la pelle è meno soggetta a fenomeni di disidratazione dati dal freddo.

Gli oli adatti ai capelli

L'olio di argan, famoso tra le donne marocchine per la cura dei capelli, è estratto dalla polpa dei semi dell'albero Argania spinosa, che cresce nelle regioni desertiche del sud del Marocco. E' tra gli oli con maggiore azione ristrutturante per i capelli; aiuta inoltre ad eliminare il crespo e a renderli più lisci.

Anche l'olio di lino ha un'azione ristrutturante sui capelli. Per rendere forti e belli i nostri capelli, va applicato e lasciato agire 10/15 minuti prima dello shampoo; se si vogliono invece capelli lisci e luminosi, si può applicarlo dopo il lavaggio, sui capelli ancora bagnati.

Infine, l'olio di cocco, è un ottimo lisciante; applicato sia sui capelli bagnati dopo il lavaggio, sia poche gocce sulle punte dei capelli asciutti.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.