fbpx
You are here:Home>Medicina Naturale>Floriterapia>Umore a terra proprio a Natale? Un aiuto dalla floriterapia
Umore a terra proprio a Natale? Un aiuto dalla floriterapia

Umore a terra proprio a Natale? Un aiuto dalla floriterapia

Se le feste natalizie suscitano tristezza, i fiori australiani possono essere d'aiuto

L’atmosfera festosa e sfavillante del Natale non è per tutti sinonimo di gioia. Le promesse delle vetrine, l'improvvisa abbondanza di tempo libero, l'attesa per le grandi riunioni familiari e il vortice degli acquisti natalizi possono suscitare e amplificare un senso di tristezza profonda, soprattutto se, proprio in questo periodo, ci si trova ad affrontare problemi affettivi o economici. Il risultato è un profondo senso di stanchezza, di vuoto e di insoddisfazione.

Cosa fare in questi casi?

Una validissima strategia per risollavare il morale ci arriva dalla Floriterapia australiana, soprattutto se i rimedi floriterapici sono assunti ai primi segnali di disagio. Grazie alla loro sottile carica energetica i fiori australiani, gli Australian Bush Flower Essences, favoriscono il recupero del benessere psicologico. Ecco i fiori consigliati per il mese di dicembre e gennaio.

  • Cristmas Bell: questa essenza floriterapica aiuta a manifestare i propri desideri e aiuta a ricevere e a dare.
  • Pink Flannel Flower: fiore che aiuta a godere delle piccole cose che la vita riserva. Favorisce il senso di gratitudine e di gioia per la vita.
  • Southern Cross: incoraggia a sfruttare le proprie potenzialità e trasmette una visione positiva della vita.
  • Sunshine Wattle: ci aiuta ad accettare e godere della bellezza del presente, confidando con fiducia nel futuro. E’ un rimedio che promuove l’ottimismo.
  • Five Corners: il fiore dell’autostima, aiuta da accettare noi stessi e la nostra bellezza interiore.
  • Crowea: agisce sull’ansia, ci aiuta a ritrovare calma e serenità
  • Macrocarpa: dona energia fisica

Come si prepara questa Essenza combinata?

Si versano 7 gocce di ciascuna di essenza singola in una boccetta con contagocce da 30 ml. Si aggiunge un quarto di brandy e tre quarti di acqua minerale naturale. A questo punto il rimedio finale è pronto: si assumono 7 gocce direttamente in bocca due volte al giorno, al mattino appena svegli e la sera prima di dormire.

La floriterapia non ha controindicazioni o interazione con farmaci o psicofarmaci, non va assolutamente a sostituire una cura ma può tranquillamente affiancarla.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.