fbpx
You are here:Home>Benessere>Alimentazione>Horchada de chufa

Promo SUMMER 2021

Formazione sotto l'ombrellone!

Sconto del 50%
su tutti i corsi di formazione on-demand

usa il seguente codice sconto

SUMMER2021

la promozione è valida dal 19/07/2021 al 23/07/2021

Scopri il catalgo
Formazione On Demand

Horchada de chufa

Horchada de chufa

Una bevanda dalla tradizione spagnola

Zigolo dolce, tigernut, mandorla di terra, chufa, sono tanti i nomi con cui è conosciuto questo tubero ricco di nutrienti e poco più piccolo di una nocciola. Viene utilizzato per combattere i radicali liberi, per migliorare le funzioni gastriche e intestinali, per nutrire e levigare la pelle, per migliorare la risposta immunitaria e anche per regolare i livelli di zucchero nel sangue. Tutto questo grazie all’alto contenuto di antiossidanti, di vitamine, di minerali e di fibre.
L’ “horchada de chufa” è una bevanda vegetale estiva tipica della città di Valencia dove viene servita liquida o sotto forma di granita, è molto dissetante e lascia un leggero retrogusto di nocciola in bocca. Per questo motivo è amata da tutti, inoltre è priva di glutine, colesterolo e lattosio quindi non ha controindicazioni.
Si ricava da questo piccolissimo tubero marroncino caratteristico delle zone tropicali, sub tropicali e mediterranee che in Italia viene chiamato zigolo dolce o cipero. 

Ingredienti
250 g di chufa (o zigolo dolce)
1 lt acqua naurale
½ cucchiaio di sciroppo d’acero (facoltativo)

Decorazione
Una spolverata di cannella in polvere

Procedimento
Lavare i grani di zigolo sotto acqua corrente, poi metterli a bagno per 24 ore cambiando l’acqua almeno un paio di volte.
Trascorse le 24 ore filtrare lo zigolo e frullarlo con un mix da cucina insieme a 1 lt d’acqua naturale. Procedere con una seconda filtrazione. Si consiglia di filtrare il preparato utilizzando l’apposito sacchetto di cotone che si utilizza per la preparazione del formaggio (acquistabile anche online), in caso contrario potete utilizzare anche un passino. La nostra bevanda è pronta, ora si può aggiungere un po di sciroppo d’acero per chi lo desidera ma non esagerate perché lo zigolo è già naturalmente dolciastro.
Servire la bevanda fresca con una spolverata di cannella in polvera.
E’ bene preparare solo la quantità che si desidera bere perché questa bevanda si conserva in frigo per 2, max 3 giorni.

Buon Appetito!

Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.