You are here:Home>Medicina Naturale>Iridologia>Iridologia on-line: “occhio” alle frodi
Iridologia on-line: “occhio” alle frodi Immagine tratta da IRIDOLOGY II: SCIENCE AND PRACTICE IN THE HEALING ARTS by Bernard Jensen

Iridologia on-line: “occhio” alle frodi

Dimitri N. Mitropoulos 1618 Iridologia

Viaggio fra siti, blog e indovini che offrono diagnosi via internet. Ma l'iridologia non è questa...

Mi hanno chiesto una definizione dell'Iridologia.

Visto che ormai fa parte della nostra vita, ho voluto fare un'indagine, interpellando la grande enciclopedia dell'Universo: internet appunto.

Ho digitato “iridologia” su Google e... Dio ci salvi! Mi sono perso nei meandri dei navigatori.

Non voglio apparire per chi ha in mano le chiavi della verità assoluta, anzi, era questa lo ragione per la quale non ho voluto rispondere “a caldo”, prima ancora di informarmi su che cosa succedesse nel mondo. In seguito a quello che ho visto e letto, credetemi, avrei preferito essere nell'epoca delle lampade a petrolio.

Quanti siti, quanti articoli, quanti indovini, cartomanti... Ma più di tutto mi hanno colpito quelle poche (per il momento?) offerte di diagnosi iridologica via e-mail, a prezzi "modestissimi" dai 230 dollari ai 300 euro... di tutto un po'.

Si sa che la gente vuole essere presa in giro e per questo paga profumatamente, ma chi spiegherà loro che l'Iridologia NON si fa così? Non venite a dirmi che basta disporre di un programma computerizzato di acquisizione di una foto dell'iride e la risposta arriva in automatico. Questo lo sanno anche i programmatori di computer, forse anche meglio di noi.

Iridologo

Che cosa dirò a chi ha seguito i miei seminari e poi ha passato mezza vita dietro un vero iridoscopio? (Detto ciò si capisce bene che non mi sto rivolgendo a chi fa finta di essere iridologo osservando l'iride con una lente d'ingrandimento e una pila).

Forse neanche gli addetti ai lavori sanno che in sede congressuale si è deciso di proclamare l'Iridologia come "strumento complementare di DIAGNOSI". Complementare a che cosa? All'ANAMNESI, ossia quella raccolta dati che, per bocca del diretto interessato in persona e in privato, ci guida a capire (o confonderci) su quello che riguarda la sua salute.

Segue un'ANALISI logica e allora soltanto, possiamo fare un secondo passo: VERIFICARE attraverso tutto quello che (compresa l'Iridologia), secondo scienza e coscienza, ci farà accendere un lumicino che farà chiarezza sulla nostra condotta di un'eventuale proposta terapeutica.

INFORMARE, dunque. Ma chi lo dice al “signor Google"?

Lo so, ci sono anche i blog ma la gente che si rivolge ai “miracolisti", non credo che ci vada a leggere "quelle cose lì" (anche perché non attirano l'attenzione e poi sono gratis!).

Concludo con un appello agli Iridologi DOC: aiutatemi anche col passaparola affinché l'Iridologia salga al podio che le compete!

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.