You are here:Home>Benessere>Libri e Riviste>“Parlare al Cancro La ricerca del dialogo per riprogrammare le cellule”

“Parlare al Cancro La ricerca del dialogo per riprogrammare le cellule”

Valentina 789 Libri e Riviste

Quattro autori per un libro che propone un punto di vista rivoluzionario su tumori e salute

La comunicazione fra le cellule come elemento per sconfiggere la malattia. Quattro studiosi che si occupano di tumori guardano al problema da un punto di vista nuovo e rivoluzionario. La loro testi è spiegata nel libro “Parlare al Cancro. La ricerca del dialogo per riprogrammare le cellule” (Eifis editore). Gli autori sono quattro luminari: Nader Butto, Pier Mario Biava, Franco Canestrari e Somchay Inthavong. Nella prefazione al volume il prof. Alessandro Meluzzi, psichiatra sempre attento alle evoluzioni della ricerca, sottolinea che quanto presentato dagli autori può aprire nuovi percorsi dalla ricaduta molto interessate. “Nell’iper-tecnicismo della nostra medicina -dice il prof. Meluzzi- possono avere anche nuove linee guida per progetti di ricerca applicativa suscettibili di straordinari sviluppi”.

Nader Butto, Pier Mario Biava, Franco Canestrari e Somchay Inthavong sostengono che esiste una via che fare in modo che l’intero organismo ammalato di cancro convinca le sue cellule diventate maligne ad adottare un programma di regolazione che le trasformi in cellule sane. La cura delle cellule maligne coinvolge l’informazione, un elemento importante, trascurato dalla scienza ufficiale. L’informazione si trasmette non solo quando parliamo e comunichiamo fra di noi, ma anche all’interno degli organismi viventi, in cui le cellule comunicano fra loro, dando un significato ai messaggi. Ecco allora quanto scaturisce dal testo: esiste un modo per ristabilire una comunicazione fra cellule cancerose e cellule sane, e grazie a questo scambio di informazioni le cellule malate possono riprendere la via della normale fisiologia cellulare. Il ché significa, iniziare un percorso che porta alla salute e alla guarigione.

Fra coloro che apprezzano il nuovo libro troviamo il Dr. Gino Santini , Direttore Scientifico ISMO, Istituto di Studi di Medicina Omeopatica. "Come già si evince dall'intrigante titolo -dice Santini- gli autori sono riusciti a interagire tra loro gettando le basi razionali per un modello di patologia cronica. Lo stile discorsivo semplice e diretto rende più comprensibile al lettore la logica di base della medicina integrata ed il ruolo fondamentale delle informazioni in un sistema biologico..."

Per Giuseppe O. Longo, Professore Emerito di Teorie dell'Informazione, Università di Trieste "Questo interessante volume dal titolo significativo è una fonte di informazioni straordinarie in merito alla 'comunicazione' tra te cellule e come utilizzarle per ritrovare la giusta armonia. Ve lo consiglio vivamente."

Il Professor Claudio Viacava, Biologo, Nutrizionista, Naturopata, Psicologo e Psicoterapeuta parla addirittura di "Un nuovo paradigma basato sulla nozione di sistema informativo coerente, una rivoluzione epistemiologica volta al ripristino della comunicazione."


Evento Correlato 

Domenica 22 aprile 2018 dlle ore 15.30 alle ore 18,30 al BRIXIA Benessere presso la sala 150 - secondo piano Brixia Forum: si terrà un Workshop di Epigenetica dal titolo: "Le informazioni passate, presenti e future racchiuse nel magico DNA: la lettura con il programma epigenetico"

Interverranno: 

Prof. Franco Canestrari: "Materia, energia e informazione: la rivoluzione nella biologia e nella medicina grazie all’epigenetica e alla fisica quantistica"

​Prof. Pier Mario Biava: "Le fantastiche funzioni del Codice epigenetico: dall’Anti-Aging alla Riprogrammazione delle cellule tumorali"

Al termine del workshop verrà presentato il volume "PARLARE AL CANCRO" Eifis edizioni

NECESSARIA ISCRIZIONE solo 150 POSTI disponibili.

Per maggiori informazioni ed iscrizioni, clicca qui.

 


 Per maggiori dettagli sul libro (descrizione, indice, prezzo, ...) clicca sull'immagine qui sotto:

Libro Parlare al Cancro

 

 

 

 

 

ACQUSTA ON LINE 

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.