alt=

VIII Convegno Nazionale di Epigenetica

La crisi dell'adolescenza
Dai disturbi del neurosviluppo ai disturbi di personalità

Evento in modalità webinar | Sabato 13 aprile 2024

VOGLIO PARTECIPARE

Perchè avere sempre con sé un flaconcino di olio essenziale di lavanda?

Un rimedio naturale come pronto soccorso casalingo e personale

L'olio essenziale di lavanda è considerato, in maniera limitata, da molte persone una sorta di profumo o fragranza mentre da altre un buon ausilio per favorire un sonno ristoratore. Tuttavia, questo meraviglioso estratto vegetale presenta, in realtà, un'altra caratteristica scoperta per puro caso e divulgata da un chimico francese di un secolo fa, il dott. Renè Gattefossé: la potente azione lenitiva e di stimolo alla generazione della cute in seguito a piccole ustioni.

Egli lavorava per un laboratorio di profumeria e si ustionò entrambe le mani, quasi per istinto immerse una delle due mani in una vaschetta contenetente dell'olio essenziale di lavanda, mentre l'altra venne curata con metodi tradizionali. Il dottore si sorprese della rapidità con la quale nella mano immersa si rimarginarono le ustioni e del fatto che le medesime non si infettarono e non generarono cicatrici. Quindi, care amiche e amici, vi consiglio di tenere un flaconcino di olio essenziale di lavanda (Lavandula Vera) nelle immediate vicinanze dei fornelli della cucina, e sotto l'asse del ferro da stiro. Qualora vi doveste scottare è suffiente applicare due o tre gocce di questo meraviglioso olio essenziale sulla parte interessata, rinnovando l'applicazione dopo 30/60 minuti.

Un altro utilizzo di primo soccorso legato alla discreta azione antibatterica dell'olio essenziale di lavanda, è quello che ci può tornare utile quando, lontani da casa, ci procuriamo una piccola ferita o un abrasione (come quando si cade dalla bicicletta o si inciampa per strada). Ebbene, nell'attesa di potere ricorrere a un disinfettante specifico, possiamo giovare dei benefici dell'olio essenziale di Lavandula Vera, applicando le solite una o due gocce sulla parte interessarta; in questo modo, potremmo avere una non trascurabile azione disinfettante unita ad una molto gradita azione lenitiva.

Dal momento che gli oli essenziali in commercio sono di qualità variabile, vi consiglio di acquistare un olio essenziale certificato biologico, a garanzia della naturalità del prodotto.

© 2024 Istituto di Medicina Naturale srl P.IVA 02622350417 - Website made with by Lorenzo Giovannini