You are here:Home>Medicina Naturale>Naturopatia>Certificazione una garanzia per gli utenti e i clienti che vogliono usufruire di un consulto naturopatico

Certificazione una garanzia per gli utenti e i clienti che vogliono usufruire di un consulto naturopatico

Valentina 5281 Video Naturopatia

Oggi come oggi, sopratutto in settori emergenti in cui vi sono figure professionali non ancora regolamentate, le persone fanno fatica a capire di chi è bene fidarsi e di chi invece diffidare. Il passaparola è lo strumento spesso più utilizzato ma gli utenti necessitano di garanzie ulteriori che tutelino loro in prima istanza ma che diano anche all’intero settore ed ai professionisti che vi lavorano con dedizione una dignità ed una riconoscibilità chiara.

In tal senso il dott. Zanghirati chiede nella video intervista all’Ing. De Vincentiis qual è l’importanza, per una categoria di professionisti, di avere un elevato numero di aderenti certificati.

De Vincentiis sottolinea che “il valore sta nel fatto che si crea una tutela per il cittadino consumatore. Mentre per le professioni ordinistiche vi sono degli ordini che garantiscono sulla competenza, professionalità e sul controllo di tale categoria, per le professioni non ordinistiche vi era questa mancanza che la Legge 4/2013 ha colmato. Ora, finalmente anche nell’ambito della naturopatia, vi è un riconoscimento che permette al consumatore finale di sapere che esiste qualcuno di preparato in materia che, in modo indipendente e superpartes, ha controllato questa figura (lo specifico naturopata). Ciò da un lato fa sì che il cittadino possa avere più facilità nell’affidarsi al professionista, dall’altro, qualora si presentasse la necessità, potrà rivolgersi verso la associazione riconosciuta dal Ministero proprio perché l’associazione si è sottosposta a questo controllo dimostrando serietà, nonché dando garanzie sia al proprio iscritto, sia agli utenti che si rivolgono al ad esso, al fine di creare una vera e propria garanzia del mercato.”

Ma come si fa a sapere se il naturopata a cui ci si rivolge è certificato? La banca dati di ACCREDIA è la risposta

Se volessimo affidare la costruzione della nostra casa a un ingegnere, per fidarci di lui sapremmo che deve essere iscritto ad un apposito albo. Stessa cosa per altre categorie professionali, come architetti, geometri, dentisti, farmacisti o medici. E per quanto riguarda il Naturopata? Come fa una persona a sapere se il naturopata a cui si rivolge è realmente certificato?

All’incontro tenutosi a Roma presso la sede nazionale della CNA, Lorenza Guglielmi, ha illustrato come funziona la banca dati di ACCREDIA e come il cittadino può verificare se il naturopata a cui si rivolge è stato effettivamente certificato da un ente accreditato da ACCREDIA.

L’elenco dei naturopati certificati è consultabile on line sul sito di FAC Certifica, che ad oggi è l’unico ente di accreditamento accreditato da ACCREDIA per il settore della naturopatia, nella sezione registro certificati.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.