You are here:Home>Medicina Naturale>Pediatria>Gli Effetti benefici del mare sui bambini

Gli Effetti benefici del mare sui bambini

Eleonora Lombardi Mistura 1456 Pediatria

Mare: una ricarica di salute per i nostri bambini

L'ambiente marino è molto adatto ai bambini. Naturalmente bisogna scegliere una spiaggia sicura, senza alte scogliere.
I bambini possono essere portati in spiaggia sin da neonati. Gli effetti benefici dell'aria iodata, dell'acqua di mare sono innegabili ma il periodo nel quale si deve rimanere al mare per usufruire dei suoi benefici è piuttosto lungo; non basta il week-end “ mordi e fuggi”insomma, ci vogliono almeno due o tre settimane.
I bambini allergici usufruiscono moltissimo dei benefici del mare, qualsiasi sia la manifestazione della quale sono affetti, dalla rinite all'asma. L'eczema costituzionale (la vecchia dermatite atopica) è inoltre una patologia che, si sa, guarisce miracolosamente al mare.
La spiaggia è preferibile anche per i bambini che soffrono di ipertrofia adenoidea e che, durante il precedente inverno, hanno sofferto di frequenti otiti, rinosinusiti e infezione delle alte vie respiratorie.

Perché il mare fa cosi bene ai bambini

I benefici del mare dipendono da molti fattori:

  • l'esposizione al sole produce grandi quantità di vit D, ormone dalle molteplici funzioni, anche immunitarie.
  • Il movimento fisico fa produrre endorfine, riduce i danni da stress e migliora l'umore.
  • L'acqua del mare è davvero un farmaco naturale per il nostro corpo: è ricca di sali che tonificano e drenano e pulisce meravigliosamente dal muco.
    E' possibile che il bambino elimini muco nei primi giorni di vacanza; è un fenomeno naturale del quale non dobbiamo preoccuparci a meno che non compaiano differenti sintomi come febbre o difficoltà respiratoria.

Ci sono comunque regole da rispettare per chi porta al mare i bambini:

  • per prima cosa l'orario nel quale si può stare in spiaggia che è rigorosamente relegato alle ore del mattino e del tardo pomeriggio,
  • l'uso giudizioso di solari ad alta protezione che devono essere spalmati sul corpo dei bambini ogni due o tre ore;
  • i bagni vicino alla riva e non troppo lunghi e distanti da pasti abbondanti;
  • l'attenzione al cibo che deve essere ricco di liquidi, non troppo caldo e ricco di verdura e frutta di stagione.

Non dimentichiamoci inoltre che i bambini hanno bisogno di regole anche in vacanza; dunque dopo giornate intense in cui hanno potuto godere della libertà e della natura devono essere portati a letto presto la sera in modo che possano godere di un buon sonno ristoratore.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.