You are here:Home>Medicina Naturale>Pediatria>Longevità e salute: tutta la responsabilità dei genitori

Longevità e salute: tutta la responsabilità dei genitori

Valentina 568 Video Pediatria

Proietti: «Anche il parto cesareo è legato all’alimentazione della madre»

La scienza lo ribadisce con costanza, ma ancora la consapevolezza non è sufficientemente diffusa. Le ricerche ci dicono che la buona salute in età adulta e la longevità sono caratteristiche legate allo stile di vita dei nostri genitori. I nove mesi di gravidanza sono fondamentali. I successivi due anni di vita sono altrettanto condizionanti.

«Durante la gravidanza -dice il dottor Luciano Proietti, medico pediatra i cui studi e conferenze riscuotono l’attenzione nazionale- quello che la madre vive, sente e mangia ha conseguenze sul bambino. Il periodo della gravidanza è il periodo più importante per la nuova vita. Sono i mesi in cui si formano gli organi che saranno più o meno funzionanti per il resto degli anni. Per garantire il benessere del nuovo nato bisogna quindi comprenderne le necessità. Se la madre ha una alimentazione carente, il bambino avrà delle carenze».

Ci può fare un esempio concreto?

«Certo. In Italia è frequentissimo il parto con taglio cesareo. Se non si tratta di malasanità, la necessità di non affidarsi al parto naturale può essere dovuta a una carenza di Vitamina B12 nella mamma. Il bambino ne riceve di meno e non ha la possibilità di “aiutare” la madre durante l’espulsione attraverso il canale del parto. Il bambino non spinge per uscire. Questa carenza vitaminica ancora oggi non è molto rilevata e non è nei protocolli ostetrici, eppure è un elemento molto importante da considerare».

I 270 giorni di gravidanza e i successivi 24 mesi sono quindi il periodo che segnerà la nostra vita?

«I genitori -dice il dottor Proietti- devono sapere quali sono le “regole del gioco” per formare un bambino sano, in equilibrio psico-fisico e che non abbia futuri problemi di salute. Alimentazione e stile di vita dei genitori hanno un ruolo fondamentale, così come l’ambiente in cui il neonato trascorre i primi due anni di vita».

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.