You are here:Home>Rimedi Naturali per la Cistifellea>La vescicola biliare in Medicina Tradizionale Cinese

La vescicola biliare in Medicina Tradizionale Cinese

Laura Bertoni 3824 Rimedi Naturali per la Cistifellea

Dal punto di vista energetico il meridiano della Cistifellea non controlla solo la distribuzione degli alimenti nutritivi del corpo, ma anche la quantità e l'equilibrio degli enzimi digestivi (inclusi la saliva, gli enzimi, i succhi pancreatici e intestinali); tutti questi succhi digestivi sono paragonabili al fuoco necessario per la combustione degli alimenti.

Dal punto di vista mentale si manifesta con la capacità di decidere e di reagire. Secondo la medicina cinese classica, il fegato è collegato con la capacità di programmare e la cistifellea con la capacità di mettere in atto quanto programmato.

La vescica biliare dà la capacità di valutare in una data situazione e di emettere un giudizio sul tipo di azione da intraprendere, ovvero la giusta decisione: questa non è una decisione di tipo etico, morale che è di competenza del cuore ( la consapevolezza, il discernimento), ma una scelta di opportunità in base al momento presente: il cuore valuta la linea d'azione lungo cui muoversi e , su questa via la vescica biliare opera le scelte di percorso. In questo senso si comprende l'attribuzione alla cistifellea della capacità di coraggio e della capacità di iniziativa.

La sua patologia psichica sarà quindi l'indecisione, la timidezza e anche la facilità a scoraggiarsi e a mollare.

 

Il suo blocco è dovuto all'incapacità di prendere decisioni o di reagire a una determinata situazione portando alla frustrazione, timori e paure.

Analogamente questo meridiano sarà mancante di energia se la reazione a una determinata situazione è eccessiva e non proporzionale.

Il comportamento della persona dunque corrisponde allo stato energetico di questo meridiano

  • quando è bloccato e l'energia è in eccesso, la persona si preoccupa per piccoli dettagli, è tesa, nervosa, e le sue reazioni sono impulsive.
  • quando è mancante di energia sarà incapace di prendere decisioni, perde la forza di volontà e la stanchezza porta all'abbassamento della motivazione.

Dal punto di vista fisico l'eccesso di energia porta a secrezione di bile sproporzionata e di succhi digestivi, causando quindi

  • diarrea,
  • spasmo nei dotti biliari che si manifesta come colica biliare con o senza calcoli,
  • spasmo nel duodeno causando ulcera duodenale ipertrofia della cistifellea, iperacidità, nausea specialmente al mattino mal di testa, mucosità negli occhi e perturbazione della vista,
  • dolore di testa causato da tensione oculare,
  • colore di pelle giallastra,
  • dolore lungo il meridiano, specialmente lungo le coste, nevralgie costali, Herpes Zoster costale,
  • dolore all'anca e sul lato esterno della gamba,
  • rigidità e dolore nelle articolazioni,
  • tosse con catarro.

La mancanza di energia si manifesta come:

  • stanchezza negli occhi, specialmente quando vengono usati in maniera eccessiva,
  • secrezione insufficiente di bile e dei succhi digestivi che porta all'indigestione per mancanza di fuoco digestivo,
  • stitichezza, feci con colore chiaro,
  • tendenza anemica,
  • accumulo di grasso nel corpo anche se si riduce la quantità di grassi nell'alimentazione,
  • dilatazione della cistifellea,
  • colecistite acuta e cronica,
  • tendenza alla degenerazione (cancro) nelle vie biliari.

La vescicola biliare ha anche la funzione di immagazzinare ed emettere la bile: la bile in Medicina Tradizionale Cinese non è soltanto il liquido secreto dalla vescica biliare per favorire la digestione ma è un succo puro, distillato dal cibo e dall'acqua che introduciamo nel corpo ad opera del lavoro di altri organi e visceri . La vescicola biliare ha il compito di conservare e diffondere in profondità nel corpo questi succhi carichi di essenze: sono i succhi biliari che favoriscono la digestione e il metabolismo generali.

Nello specifico un eccesso di Calore-Umidità associato ad un deficit energetico porta ad un rallentamento della funzione della diffusione dei succhi digestivi anche all'interno della Vescica biliare stessa intesa come organo fisico: questa non circolazione produrrà calore umidità che si massificherà attraverso i calcoli biliari che sono una forma estrema di Umidità accumulatasi per lungo tempo sotto l'azione del Calore. Il deficit della vescica biliare si manifesta con vertigini, vista offuscata, bocca amara, nausea nervosismo, timidezza e mancanza di coraggio.


Le indicazioni di massima riportate nella rubrica, estratte dalla letteratura specialistica del settore, hanno uno scopo puramente informativo e divulgativo : non intendono in nessun modo fornire suggerimenti per l'autocura . Il ricorso agli oli essenziali per trattamenti di qualunque genere deve essere sempre elaborato da un consulente esperto.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.