alt=

VIII Convegno Nazionale di Epigenetica

La crisi dell'adolescenza
Dai disturbi del neurosviluppo ai disturbi di personalità

Evento in modalità webinar | Sabato 13 aprile 2024

VOGLIO PARTECIPARE

Fiori di Bach: quando e perché usarli

I fiori di Bach sono tra i rimedi naturali più sicuri da poter utilizzare a tutte le età: vediamo insieme quali sono le loro caratteristiche e quando possono essere indicati.

Un nuovo sistema terapeutico: la floriterapia

Scoperti dal medico inglese Edward Bach, i rimedi che portano il suo nome sono ancora oggi molto usati e apprezzati quando ci sono problemi di ordine emotivo. Nel corso della sua brillante carriera come medico Bach si era infatti reso conto che curare la malattia non è sufficiente, ma bisogna curare il malato. Aveva notato che due persone con la stessa malattia reagiscono diversamente durante il decorso, affrontando diversamente il proprio cammino verso la guarigione. A incidere erano emozioni e sentimenti che la persona provava in quel momento.
Secondo Bach le emozioni negative che proviamo durante la nostra vita provocano un cambiamento energetico che costituisce il primo passo verso lo sviluppo della malattia che, solo in un secondo momento, diventa fisica.
Sentimenti come rabbia, rancore, risentimento, senso di colpa e paura non solo ci impediscono di utilizzare le nostre virtù (o sentimenti allo stato positivo) ma ci allontanano anche dal compimento del compito che siamo chiamati a svolgere in questa vita.
Per questo sentiva la necessità di agire sul malato, con rimedi in grado di cambiare la vibrazione energetica di queste emozioni da negative a positive.

I catalizzatori dell’anima

A questo servono proprio i fiori di Bach: agendo come catalizzatori, il messaggio energetico del fiore che viene memorizzato nell’acqua, vibra con la nostra energia vitale, riuscendo a ripristinare l’emozione nel suo aspetto positivo.
Siamo infatti abituati a considerare i fiori nella loro accezione negativa, ma ognuno di loro ha anche delle proprietà positive che diventano nostre caratteristiche personali e strumenti che possiamo utilizzare per percorrere il sentiero della vita senza brusche frenate o deviazioni.
Il sistema floriterapico di Bach si compone di 38 rimedi, di cui 37 singoli e 1 composto. Si tratta degli unici rimedi che possono andare bene in qualsiasi fase della vita: sono indicati infatti per neonati, adulti e anziani.
Non contenendo i principi attivi ma solo il messaggio energetico della pianta, possono essere assunti anche da coloro che assumono farmaci, perché non hanno né interazioni né effetti collaterali.
Agiscono, semmai, in maniera dolce, permettendo alla persona di prendere coscienza del proprio stato e di capire il perché si verificano certi meccanismi negativi: è come se i fiori permettessero di guardarci dentro con occhi molto attenti e sviluppassero in noi una nuova consapevolezza.

Per cosa sono indicati i fiori di Bach

I rimedi floreali sono utili per trattare tutte quelle situazioni che creano uno squilibrio a livello emotivo. Ad esempio, il primo giorno di scuola che crea ansia e preoccupazione in un bambino timido e particolarmente legato alla mamma, oppure la fine di un rapporto d’amore che crea dolore, disperazione o rabbia e rancore.
Può essere indicato nelle fasi fisiologiche che presuppongono un cambiamento, come ad esempio la dentizione, l’adolescenza, la menopausa o anche una gravidanza o un cambio di città che possono sviluppare sentimenti di paura o dolore o anche di smarrimento e incertezza.
Sono indicati anche nelle situazioni che ci creano ansia, come ad esempio, un esame a scuola, o un intervento chirurgico o un evento in pubblico: in questo caso aiutano ad affrontare le proprie paure e a mantenere la calma e la fiducia.
Oppure nelle situazioni traumatiche, per affrontare un lutto o un evento che crea shock e lascia “scombussolati”. Il rimedio di emergenza dovrebbe essere tenuto in borsa ed utilizzato quando ci sono incidenti o eventi improvvisi che creano uno stress anomalo.
I fiori di Bach sono indicati anche per i nostri amici a quattro zampe, soprattutto quando manifestano emozioni negative o hanno comportamenti strani.
La durata dell’assunzione e l’effetto è sempre soggettivo: per alcune persone è più immediato, per altri serve più tempo. Ma, in entrambi i casi, permetteranno alla persona di conoscere nuovi aspetti di se stessa che non credeva di avere o di provare emozioni positive che non provava da tanto, vibrando nuovamente in sintonia con l’energia dell’universo.

Evento correlato:

L'autrice Romina Rossi  approfondirà queste tematiche in un incontro a ingresso gratuito dal titolo "I fiori di Bach per tutte le età" che si terrà Venerdì 7 Febbraio alle ore 17:30 a Cesena presso il Macrolibrarsi Store. Essendo i posti limitari è consigliata l'iscrizone online tramite l'apposito modulo che trovate cliccando qui

Articoli che potrebbero interessarti

Floriterapia
Floriterapia
Floriterapia
Fitoterapia
© 2024 Istituto di Medicina Naturale srl P.IVA 02622350417 - Website made with by Lorenzo Giovannini