You are here:Home>Nuove Scienze>PNEI>PNEI: Pensieri, Nozioni, Emozioni e Interconnessioni

PNEI: Pensieri, Nozioni, Emozioni e Interconnessioni

Daniela Salvucci 2588 PNEI

Come le emozioni influenzano il sistema immunitario, endocrino e nervoso.

Con la PNEI: Psico Neuro Endocrino Immunologia si è arrivati a scoprire i meccanismi attraverso i quali il corpo (psico/soma) interagisce con se stesso e con l'ambiente circostante; dunque, i pensieri, le nozioni, le emozioni, attraverso le interconnessioni gestiscono la nostra vita.

PNEI

Ciò che forma il pensiero è il vissuto di ogni persona, le nozioni apprese nei primissimi anni di vita influenzano il modo di percepire la realtà e con esse si impara a conoscere e riconoscere situazioni, oggetti, persone ed ambiente esterno. Le emozioni sono segnali specializzati che traducono il sentire fisiologico dell'organismo trasportando un messaggio chimico all'interno di esso. Le interconnessioni mettono in relazione tutto ciò che accade dentro e fuori dal nostro corpo; esse sono attuate dal Sistema Nervoso, che raccoglie e integra le informazioni ricevute, le elabora e coordina la risposta più adeguata.

Da 0 a 2 anni il cervello opera per lo più a bassi livelli di frequenza attraverso le onde Delta, importantissime per tutte le attività inconsce; mentre dai 2 ai 6 inizia a lavorare con frequenze Theta, queste due basse frequenze permettono di scaricare dati provenienti dal mondo esterno e di apprendere i meccanismi comportamentali e sociali; questo fenomeno avviato già nella pancia della mamma avviene nella memoria subconscia. Dai 6 ai 12 anni vengono attivate prevalentemente le onde Alfa con le quali si è meno esposti a programmazione da parte del mondo esterno; dopo i 12 anni nel cervello iniziano ad essere presenti lunghi periodi di onde Beta, le onde della concentrazione e della mente attenta, mentre le onde Gamma vengono attivate ogni qualvolta esiste una situazione di particolare tensione.

Il cervello è l'apparato fisico attraverso il quale la mente viene prodotta; secondo il neuroscienziato Paul MacLean, il cervello umano è suddiviso in tre sistemi principali sviluppatisi nel corso dell'evoluzione: il cervello rettiliano, che corrisponde al tronco encefalico, è la sede degli istinti primari e delle funzioni corporee autonome, si occupa della difesa del territorio, della risposta attacco-fuga, dei comportamenti non verbali, della sessualità e della riproduzione. Il cervello mammifero, corrispondente al sistema limbico, è la dimora delle emozioni e deputato alla comunicazione, agli affetti, alla cooperazione e alla collaborazione. La mente o ragione, abbinata alla neocorteccia, è il luogo del linguaggio, della mente e del pensiero, e racchiude tutte le informazioni cognitive e razionali.

Le emozioni condizionano la nostra vita? Secondo il neuroscienziato Antonio Damasio la ragione è guidata dall'emozione ed è il prodotto dell'evoluzione finalizzato a soddisfare le necessità psicofisiche; per fare ciò dispone di strutture neurali che elaborano risposte affettivo-emotive emerse dalle esperienze depositate nella memoria. Una notizia pubblicata il 30 dicembre 2013 sulla rivista Proceedings of The National Academy of Sciences dichiara che è stata disegnata la mappa delle emozioni. Lo studio, oltre a dimostrare che esiste un legame strettissimo tra corpo e mente, ha indicato che ogni emozione è associata a sensazioni che interessano aree specifiche del corpo. In conclusione, mente e corpo inscindibili nell'interpretazione della salute delle persona.

 

Bibliografia e sitografia:

Damasio, A. R. (1995) L'errore di Cartesio. Emozione, ragione e cervello umano. Adelphi Edizioni, Milano.

Montecucco, N. F. (2010) Psicosomatica olistica. Mediterranee Edizioni, Roma.

Montecucco, N. F. (2011) Il sé e i blocchi psicosomatici. Seminario Villa Demidoff Centro Studi, Formazione e Ricerca del Villaggio Globale di Bagni di Lucca.

Le scienze, Una mappa delle sensazioni fisiche associata alle emozioni, 2014. Disponibile all’indirizzo:http://www.lescienze.it/news/2014/01/02/news/mappa_corporea_emozioni_percezione -1945453/.

Penzo, A. (a cura di) Mac Lean :evoluzione del cervello. Disponibile all'indirizzo: http://psichepedia.it/component/resource/article/neuroscienze/52-neurofisiologia/309-mac-leanevoluzione- del-cervello.html

Rittà, E. (a cura di) Le onde cerebrali, 2010. Disponibile all’indirizzo: http://menteattiva. blogspot.it/.

Il presente sito web utilizza i cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi lettori.
Se prosegui nella navigazione di questo sito acconsenti ad utilizzare i cookie.
Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla Policy.